Un pò di me e la mia intervista con Maurizio Costanzo e più in giù in nuovi post

domenica 30 dicembre 2007

UN ANNO VISSUTO A MODO MIO


Un anno della mia vita è trascorso e mi ritrovo a pensare a come ho vissuto il mio tempo.

L’ho vissuto come volevo.

L’ho vissuto cercando di ascoltarmi.

L’ho vissuto dando voce a quello che sentivo dentro.

L’ho vissuto sbrogliando lacci.

L’ho vissuto nuotando fuori dal vortice. Ed ogni bracciata mi riconsegnava il mio tempo.

Nel gorgo ciò che non mi apparteneva più. Andava via, risucchiato.

Di nuovo io e la natura. I suoi cicli. I miei cicli.

Lasciar morire sapendo che qualcosa rinascerà.

Per questo ho smosso la mia terra. Spaccando zolle. Tracciando nuovi solchi.

Poi mi sono fermata ed ho aspettato.

Ho aspettato.

Ed ancora aspettato.

Mi sono addormentata ed ho sognato.

Su di me il sole ha inseguito la luna e la luce ha lasciato spazio alle ombre.

Il silenzio mi ha consegnato rumori nuovi.

La pelle ha imparato a percepire senza gli occhi.

Ho sentito.

Ed ora potevo anche vedere.

Era arrivato il tempo di destarsi e riprendere il cammino.

La mia buona volontà stava germogliando.

Quanto splendore!


E' questo che aguro a tutti voi.

BUON FUTURO!

9 commenti:

marina ha detto...

Bellissimo post! Le tue riflessioni personali sono i post che danno speranza
grazie marina

Giampaolo ha detto...

Il 2008 inizia con la poesia.
Un buon futuro a tutti

M.Cristina ha detto...

Grazie è esattamente ciò che spero.
Abbiamo tutti un immenso bisogno di parole positive ed incoraggianti.

polle ha detto...

Felice 2008 Maria Cristina!!!

ilpiccoloLord ha detto...

che bel blog, complimenti!
..e buon anno, of course!
:D

M.Cristina ha detto...

Grazie piccololord e benvenuto.

giampaolo ha detto...

Si batte la fiacca questo 2008, eh?

polle ha detto...

Decisamente M.C. batte la fiacca in questo anno nuovo! Concordo con Giampaolo!
Comunque, M. Cristina, se passi sul mio blog troverai una sorpresa per te ;-)!

M.Cristina ha detto...

Ragazzi non scherziamo sto creando e creando ma un libro non è uno scherzo. Comunque tranquilli, arriva un nuovo post e soprattutto evitiamo dimensioni ansiogene, ormai dovreste saperlo sono una donna da ritmi lenti.
baci