Un pò di me e la mia intervista con Maurizio Costanzo e più in giù in nuovi post

lunedì 24 settembre 2007

Augurio a me stessa


Cosi come, il giorno che ti ha dato al mondo,
il sole si offriva al saluto dei pianeti,
subito tu crescesti e continuasti a crescere
secondo la legge in base alla quale eri apparso.
Così devi essere, non puoi sfuggire a te stesso,
così dissero già le sibille e i profeti,
e nè tempo nè potere alcuno possono frantumare
una forma impressa, che, vivendo, si sviluppa.
Goethe

3 commenti:

Giampaolo ha detto...

IN BOCCA AL LUPO!!!!!

polle ha detto...

E invece ti trasformerai...
Non seguirai la traccia
Segnata da sibille o profeti,
Come se il tuo divenire
Non sia riposto nelle tue mani.
Non forma impressa,
Ma luce cangiante,
Che si modifica
Con stati d'animo,
Avvenimenti
E stagioni!

E'giunto per te il tempo di volare!

M.Cristina ha detto...

Grazie a Giampaolo che sa incitarmi e grazie a Polle che con le sue parole ed i sentimenti che non ha pudore di trasmettere è per me un amico prezioso.