Un pò di me e la mia intervista con Maurizio Costanzo e più in giù in nuovi post

mercoledì 1 luglio 2009

Incontrarsi

Due occhi che s’incrociano, un sorriso di gentile cortesia, ed un probabile ciao che quasi non ricordo. Non molto di più, eppure ora potrei raccontare di te, del tuo sorriso che esplode improvviso, degli occhi che brillano quando sembri felice. Come sia possibile non saprei dirlo, gli incontri non si decido, accadono. Ed solo in questi casi che forse, presi alla sprovvista, i cuori si ritrovano a parlare, semplicemente parlare. E la parola lasciata nuda e sola acquista forza ed una vivacità emotiva che lascia spaesati. Poteva non accadere, tutto questo poteva scivolare via disperso nella folla della vita, rimanendo uno dei tanti regali sfiorati ma su cui il nostro sguardo non aveva avuto il tempo di posarsi. Che bello sapere che abbiamo saputo dedicarci questo tempo e questo incredibile regalo.

3 commenti:

ateneriena ha detto...

Eccomi di nuovo nel mondo blog.. attraverso un'altro canale..ma sempre presente ;-) Donnigio

sonia69 ha detto...

"poteva non accadere....rimandendo uno dei tanti regali sfiorati..." che bello!!! E' vero, tante cose potrebbero non accadere se non fossimo noi a volerle, a prenderle e toccarle con mano, che brutto sarebbe restare a chiedersi come sarebbe potuto essere. Il ricordo di un sorriso capace di emozionarci ci resta dentro come un "incredibile regalo"!!!!

M.Cristina ha detto...

Donnigio in qualunque veste sei sempre il benvenuto...
Ti abbraccio forte dalla Spagna.

Grazie Sonia...è proprio così, oltre la fortuna di un incontro poi ci siamo noi e la nostra volontà nel volerci essere...
Baci