Un pò di me e la mia intervista con Maurizio Costanzo e più in giù in nuovi post

sabato 27 giugno 2009

Rosso sangrìa

Svegliarsi di notte e sentire forte il sapore del mare tra le labbra.
E dormire e sognare.
Il sole, il naso rosso e le parole.
Barcellona, la festa di San Juan ed i fuochi d’artificio, tanti fuochi d’artificio.
E di nuovo il sole e le tue labbra
La Rambla e camminare per le strade fitte di gente.
La musica che pulsa nella testa ed i tuoi occhi.
Si parte, di nuovo.
La strada che sembra non finire e la terra arsa di parole, quante parole.
E scendere verso sud con la luce che fa socchiudere gli occhi e martella il cuore.
Ed intanto le note scivolano nel sangue insieme alla tua pelle.
Una nuova città ed altri volti dietro al tuo volto.
Palazzi eleganti, monumenti ed altre vie, sconosciute.
E la monotonia sensuale di un pensiero.
La spiaggia e dolce, rossa ed inebriante sangrìa.
Basta sangrìa!
Ed il tuo sorriso, sempre il tuo sorriso... ovunque.

3 commenti:

il monticiano ha detto...

Se il viaggio è terminato allora BENTORNATA di cuore, se invece scrivi da un internet point in Spagna allora buon proseguimento e divertiti.
Al termine un resoconto completo...por favor.

M.Cristina ha detto...

Ciao Monticiano sono ancora in giro, il mio viaggio è appena iniziato, ma ho con me il mio pc e quindi, quando sono in albergo posso collegarmi comodamente.
Il resoconto ci sarà, ma strada facendo sono certa che qualche post qui e la mi scapperà dalle dita...un abbraccio grande grande.

ebalsemin ha detto...

L'ho letta due volte di fila. Bellissima...