Un pò di me e la mia intervista con Maurizio Costanzo e più in giù in nuovi post

sabato 14 marzo 2009

Stupidità

“ Non esiste una sola idea importante di cui la stupidità non abbia saputo servirsi, essa è pronta e versatile e può indossare tutti i vestiti della verità. La verità invece ha un abito solo e una sola strada, ed è sempre in svantaggio."

La stupidità mi fa paura.

Mi fa paura incontrarla negli occhi di chi mi guarda, infrangermi nello sguardo

vacuo, imperforabile dell’ostinazione di chi in realtà non sa vedere, o non vuol farlo.

Di chi non si domanda, non dubita, non prova a comprendere, ma con determinazione ed

insulsa superficialità giudica od agisce
senza sapere.

La stupidità è imprevedibile e per questo pericolosa e spesso inarginabile se è vero, come

sostiene anche Friedrich Schiller “Contro la stupidità gli stessi dei lottano invano.”

Eppure ogni volta tra la rabbia, una punta quasi di sorpreso stupore ed una domanda che affiora

testarda tra le labbra: possibile?


Il primo capoverso virgolettato è tratto da L'uomo senza qualità di Robert Musil

3 commenti:

ebalsemin ha detto...

Stupidità: ciò che l'uomo ha appreso con più velocità e voglia di apprendere di qualsiasi altra cosa. Ma per fortuna ci sono delle eccezioni...

M.Cristina ha detto...

Ebalsemin per fortuna ce ne sono molte di eccezioni...

Giampaolo ha detto...

Sono convinto che la cattiveria sia originata dalla stupidità.
Perchè si può essere intelligenti ma stupidi e quindi cattivi.
Stupidità mi piace immaginarla come mancanza di sensibilità e profondità. in questa maniera i pezzi vanno a posto.